Michela Marocco

Laureata in Letterature Moderne Comparate a Torino, si trasferisce a Edimburgo. Specializzata in Crossmedia, con un master in Storytelling & Performing arts alla Scuola Holden di Torino, i sui racconti Elisabeth e Margherita e Il Movimento di Liberazione delle Statue sono stati pubblicati nelle antologie Sedici ritratti per Torino e Diciotto sculture per Torino, edite da Neos Edizioni. Attualmente collabora con il Concorso letterario nazionale Lingua Madre come social media editor.