Oracoli

Quattro racconti ambientati in epoche diverse e lontane che parlano di popoli che hanno in comune la risorsa della divinazione.

Si comincia con Porpora, che parla dei Fenici, dei loro vaticini e dei loro feroci riti che prevedono sacrifici umani. È la storia di un ragazzo con poteri particolari che gli permetteranno di salvarsi fuggendo verso i lidi etruschi.

Segue Il dono dell’aruspice ambientato in Etruria. Anche in questo racconto il protagonista è un giovane che viene mandato a studiare al Collegio degli Aruspici, viste le sue doti particolari. Continuerà i suoi studi a Delfi per cercare di comprendere le sue visioni e utilizzarle nel migliore dei modi.

Negli ultimi due racconti le protagoniste sono due giovinette.

Nel primo, Sibilla, si parla della quindicenne Dafne che si reca all’antro della Sibilla cumana per sapere il suo futuro. Quello che l’aspetta è molto diverso da quello che poteva immaginare.

E infine, nel racconto I libri fatali, si parla di una giovane vestale che si innamora, riamata, di un prestante decemviro. La sua sorte sarà segnata per sempre.

La giovane scrittrice, già autrice di altri racconti e saggi sempre del genere che più l’appassiona, ossia il fantastico, la storia antica, i miti, ci conduce per mano in quelle lontane realtà non tralasciando di inserire alla fine di ogni racconto un glossario esplicativo di nomi e termini antichi che meglio ci avvicinano e ci fanno comprendere quelle epoche lontane.

Oracoli, NPS edizioni, Lucca, 2018, pp. 98

 

Articolo di Anna Maria De Majo

G_faThujLaureata in Scienze Naturali all’Università La Sapienza di Roma, dopo la carriera come Assistente di Antropologia presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali della stessa Università, si dedica alla letteratura giovanile, iscrivendosi all’Associazione Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile e collaborando alla rivista del Gruppo con articoli su vari autori/autrici e recensioni di libri.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...