Got a girl crush

La rivista di questo mese è Got a girl crush, una rivista sulle donne, realizzata da donne, ma per tutti. La rivista parla soprattutto di arte, racconta storie di artiste, fotografe, illustratrici, musiciste, registe, scrittrici e molto altro, privilegiando l’intervista come spazio per raccontare il proprio lavoro e i progetti, attraverso una grafica molto curata e riservando uno spazio importante a immagini e fotografie.

Le ragazze di Got a girl crush hanno creato una rivista cartacea di grande interesse, sia per i suoi contenuti che per la forma in cui è realizzata, con le sue griglie dinamiche e immagini di altissima qualità (e non parlo di dpi), riservando uno spazio in primo piano all’illustrazione.

Le sue copertine sono sempre diverse e affrontano con ironia diverse tematiche: i primi numeri in bianco e nero, semplici e dal visual punk lasciano il posto a coloratissime illustrazione e sperimentazioni.

A rendere Got a girl crush ancora più interessante, oltre al design unico, è l’atteggiamento ironico del suo team, nel parlare di donne sopra le righe, fuori dalle convenzioni e combattive. Un atteggiamento sfrontato e pungente che crea una rottura col magazine al femminile consolidato, dando spazio ai racconti di persone dal genere, dall’età e dalle nazionalità più diverse, con background culturali inattesi e straordinari.

Il progetto è nato nel 2009 come un blog creato tra “amici di internet” provenienti da luoghi diversi negli Stati Uniti (Meg Wachter a Brooklyn e Andrea Cheng a San Francisco) con l’intento di celebrare le donne che sono e sono state fonte d’ispirazione e che grazie alle loro azioni danno potere ad altre donne di uscire e realizzare cose interessanti. La sede è attualmente a Brooklyn sotto la direzione di Amanda Stozs.

Le autrici raccontano:
“Nel 2011 abbiamo portato questo progetto nella sua forma fisica e abbiamo iniziato con la rivista Got a girl crush. In parte perché era la scusa perfetta per incontrare le nostre cotte di donne nella vita reale, ma principalmente per celebrare le donne pazzesche che stanno rivoluzionando il mondo.”

Una buona notizia è che la rivista è consultabile gratuitamente online all’indirizzo https://issuu.com/gotagirlcrush e quindi alla portata di tutti! Le creatrici pur credendo al pregio e al valore della carta stampata e di una rivista dal design accattivante, hanno deciso di condividere con più persone possibili il loro progetto, con l’intento di creare una comunità sempre più estesa che condivida gli stessi valori di apertura e inclusione.

Sul sito troverete altri articoli, eventi e ovviamente uno shop dove trovare le riviste!
https://www.gotagirlcrush.com/

Le copertine

Schermata 2019-01-30 alle 13.47.45.png

Schermata 2019-01-30 alle 17.17.18.png

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Schermata 2019-08-06 alle 09.45.08  Schermata 2019-08-06 alle 09.40.39

Schermata 2019-08-05 alle 20.28.23.png
La redazione. Meg Wachter e Amanda Stosz.

 

 

Articolo di Marika Banci

1--BExhxDopo la laurea in Lettere moderne, Marika si iscrive al corso triennale di Progettazione grafica e comunicazione visiva presso l’ISIA di Urbino. Si diploma nel 2019 con una tesi di ricerca sulle riviste femministe italiane dagli anni ’70 ad oggi e la creazione di una rivista d’arte in ottica di genere dal nome “Biebuk”. Designer e illustratrice, ha dedicato alle tematiche femministe molti dei suoi ultimi progetti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...