Un sabato di solidarietà con AISM e Lupi Roma

Un freddo sabato pre-natalizio sarebbe l’occasione perfetta per poltrire a casa con piumone e cioccolata calda, oppure riversarsi nei centri commerciali per acquistare compulsivamente regali e decorazioni per l’albero, ma la città di Roma sa non fermarsi a questo e sa esprimere un’umanità capace di impegnarsi e attivarsi per la solidarietà: dal centro strapieno di manifestanti, alle periferie bistrattate, laboratori sociali di impegno civile e progresso in mezzo ai mille problemi di cui sono afflitte.

È proprio in una periferia romana, e precisamente ad Anagnina che si è tenuta una bellissima manifestazione civica, un torneo di calcio a cinque di beneficenza promosso da una realtà di recente costituzione giuridica ma che già in passato si è impegnata socialmente, la ASD Lupi Roma Outsport, squadra di calcio a cinque che ha fatto dell’inclusione sociale la sua bandiera: aperta a tutti e a tutte, per la parità tra maschi e femmine che giocano tranquillamente fianco a fianco, senza distinzione d’identità di genere, di orientamento sessuale, o dell’età di chi gioca, che va dai venti agli oltre cinquant’anni, di condizione sociale e personale, e ovviamente dell’etnia e del paese di provenienza di chiunque voglia farne parte. Una squadra che fa delle differenze il proprio punto di forza, capace di unire verso un obiettivo sportivo e sociale persone dai background in alcuni casi agli antipodi.

Foto 1

Il primo torneo ufficiale di questa realtà che ha di solito nel quartiere del Pigneto i suoi campi di attività preferiti è stato un torneo di beneficenza, senza nessuno scopo di lucro, per raccogliere fondi per AISM: Associazione Italiana Sclerosi Multipla che fin dal 1968 si batte per un mondo libero dalla sclerosi multipla, malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale, di natura autoimmune che col tempo limita fortemente le capacità di movimento di chi ne è colpito. Fortunatamente grazie alla ricerca e alle iniziative di AISM, la qualità della vita delle persone che soffrono di questa insidiosa malattia è aumentata moltissimo, ma purtroppo non esiste ancora una cura definitiva, quindi la ricerca deve continuare.

Foto 2

Al torneo hanno partecipato molti giocatori dei Lupi Roma, guidati dall’infaticabile Allenatore e Presidente Luca Licandro, e di altre realtà simili presenti su Roma come alcuni giocatori dei Phoenix, o di Rifondazione, ma soprattutto hanno partecipato sia all’iniziativa che alle partite alcuni rappresentanti di AISM. Il torneo di tipo fair play non ha avuto la competitività come scopo finale, infatti non si è giocato a squadre, ma si sono mischiate le carte, sorteggiando i giocatori, creando il massimo mix tra persone provenienti dalle più disparate realtà sportive e membri e volontari di AISM, insieme, divertendosi per vincere premi che non sono state coppe o gagliardetti, ma gadget prodotti da AISM stessa, per raccogliere fondi per la ricerca. Premi simbolici per favorire la generosità e la partecipazione di tutti e tutte, anche a prescindere dall’aspetto sportivo, infatti subito dopo la premiazione, la convivialità ha preso il sopravvento con la cena natalizia tra tutti e tutte le persone che in qualche modo hanno voluto sostenere un sabato diverso, un sabato di solidarietà. Sia il torneo che la cena sono serviti a raccogliere fondi per la beneficenza.

Lupi Roma e AISM insieme contro la sclerosi multipla, per la ricerca, affrontando il freddo e la distrazione consumistica del Natale per uno scopo più bello e nobile. Un barlume di luce nella periferia della nostra immensa, difficile e bellissima città, capace di sviluppare energie e movimenti che sono la migliore promessa per il futuro.
Se siete interessati e interessate a conoscere AISM e la squadra dei Lupi Roma qui sotto potete trovare link utili.

PHOTO-2019-12-03-14-57-34

Sito di AISM
Pagina Facebook di AISM

Lupi Roma Instagram
Lupi Roma Facebook

 

Articolo e foto di Antonio Clemente

OeR22asbDocente di Italiano, storia e geografia, appassionato di Linguistica e Didattica, laureato magistrale in Letteratura italiana, Filologia moderna e Linguistica. Ho una seconda Laurea magistrale in Scienze dell’informazione, della Comunicazione e dell’Editoria. Cofondatore di Vitaminevaganti e Responsabile del progetto editoriale di Vitamineperleggere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...