La memoria nelle vie di Capo d’Orlando

Anche a Capo d’Orlando, dove le vie sono tutte dedicate a uomini illustri, dovrà essere possibile aggiornare l’odonomastica alla parità di genere e alle pari opportunità nella memoria civica. Per l’8 marzo 2020 è stato avviato un progetto intitolato “La memoria nelle vie – Odonomastica Femminile”, che porterà all’intitolazione a donne famose di luoghi non ancora nominati nella cittadina siciliana sulla costa tirrenica. Ben nove associazioni di volontariato locali si sono coalizzate proponendo 50 cartelli rosa con nomi di donne, simili a insegne viarie, a occhieggiare appesi ai lampioni nella piazza centrale e sparsi per le vie intorno, per mettere in risalto che la disparità nelle nostre strade non è più accettabile.

Foto 1.IMPASTATO Foto 2. IottiFoto 3. Campagna

L’iniziativa ha trovato il consenso di quei coraggiosi passanti che hanno osato percorrere il passeggio domenicale nel semideserto al tempo di covid 19. Ma grande è stata la nostra soddisfazione per aver raggiunto l’obiettivo delle pari opportunità nella visibilità cittadina al femminile, seppure con una dimostrazione portatrice degli obiettivi della protesta e anche della proposta.
Da ora cominceremo a preparare le richieste, una per ciascuna associazione, di nomi per intitolazioni femminili da presentare all’Amministrazione comunale, abbinate a luoghi intitolabili del territorio cittadino, perché il rifiuto sia…impossibile e difficile da motivare a un numero consistente di richiedenti qualificate.

Foto 4. BellisarioFoto 5. BenziFoto 6. Merini

Prossima tappa, virus permettendo, la cerimonia in Municipio con l’esposizione dei cartelli rosa sulla scalinata e della consegna al sindaco delle richieste protocollate. Anche in questa occasione prepareremo l’evento con un ciclo di incontri mattutini insieme a Terry di Radio DOC – che ci ha già dedicato una settimana di trasmissioni in cui abbiamo raccontato con gioia i meriti delle donne scelte per i cartelli rosa – con giornali on-line e TV. Faremo del nostro meglio, e che sia un piacere e un onore proporre giustizia a riparazione di una delle disparità di genere che influenza profondamente il senso della collettività civica, non più dimezzata ma restituita alla dignità del genere femminile (art. 3 della Costituzione), visto poi che i nomi di donne famose sono in numero superiore alla somma delle vie del paese.
Nel nostro Paese il tema delle pari opportunità risale a un’identica richiesta nell’8 marzo di alcuni anni fa, con 400 firme favorevoli e che ha incontrato la sordità dell’amministrazione. Come si dice, torneremo a bomba con lo stesso progetto perfezionato: i diritti sono inalienabili e conquistabili. 

Foto 7. PaperFoto 8. AulentiFoto 9. Valle

 

 

 

Articolo di Franca Sinagra

Fo0xiUKX.jpegPubblicista (Odg-Sicilia) e scrittrice, vive da molti anni a Capo d’Orlando (Messina), dove si dedica ad attività culturali e al recupero storico del territorio. Formatasi a Trento e Padova con laurea in materie letterarie, ha insegnato nelle scuola statale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...