Giuseppina Fisco a’ pilucchera

Un lavoro antico, quello della pilucchera, riscoperto attraverso racconti del passato, quell’antica tradizione orale attraverso la quale i mestieri delle donne hanno lasciato traccia di sé nelle nostre città. Il gruppo di studenti pluriclasse del Liceo Matteo Raeli di Noto, cittadina in provincia di Siracusa, ha scelto di raccontare una storia semplice, ma importante per il valore della sorellanza, nel partecipare all’VIII edizione del Concorso Sulle vie della parità, in un anno scolastico in cui ha dovuto operare nel contesto difficile della pandemia. «Un’esperienza di ricerca entusiasmante» è stata definita l’attività didattica, dalle docenti che l’hanno guidata. Essendo possibile utilizzare solo modalità di Didattica digitale integrata, il progetto ha visto scelte legate alle attività laboratoriali di Educazione civica e a percorsi pluridisciplinari che hanno valorizzato le specificità dei singoli indirizzi.

‘A pilucchera, ovvero la parrucchiera, un antico quanto attuale mestiere, viene raccontato attraverso la storia di Giuseppina Fisco, storia di donna riscoperta attraverso i ricordi della figlia Olga, raccolti e riordinati con cura, da questo gruppo di ragazze e ragazzi curiosi e appassionati. E così, l’immaginazione li porta a ricostruire, in una Noto degli anni Venti, la figura di una giovane donna siciliana che, instancabile, percorre i vicoli della città, bussando di porta in porta per accontentare le sue clienti.

L’esito è stato un videoracconto (https://youtu.be/CV0HrwEGR78) in cui gli/le studenti hanno raccolto le informazioni, dialogato a lungo con la signora Olga, figlia di Giuseppina Fisco, cercando di mettere insieme fatti e date. Poi è stato scritto il testo, preparati i disegni, trascritta un’antica filastrocca. Ma ancora mancava qualcosa… così è nata l’idea di far rivivere Giuseppina, la pilucchera, interpretata da una studente che, in abiti da siciliana anni Venti, ha percorso i vicoli del Piano Alto di Noto. A questo punto sono partite le riprese del video, con tanto di regia, registrazioni dei dialoghi, scelta delle musiche, immagini e montaggio, con grande abilità e creatività.

È stata proposta l’intitolazione di un’aula del Liceo Artistico (sede via Pitagora, plesso OVEST, Noto) ‘a pilucchera, Giuseppina Fisco.
La giuria del Concorso ha assegnato al progetto delle classi 3 e 4 A del Liceo Artistico, guidate dalle docenti Venera Parisi e Maria Volpe, il primo premio per la sezione Percorsi di vita e di lavoro. Sorellanza, con questa motivazione:

«Il mestiere e la vita di Giuseppina Fisco ‘a pilucchera, ovvero la parrucchiera, vengono ricostruiti attraverso il racconto della figlia Olga. Ricordando sua madre, Olga ci riporta in una Noto degli anni Venti, in cui una giovane donna siciliana, instancabile, percorre i vicoli della città, bussando alle porte delle sue clienti per svolgere il lavoro di pilucchera. Un lavoro antico, riportato in vita dalla tradizione orale come tanti altri mestieri delle donne. I ragazzi e le ragazze coinvolte si sono impegnate in un’attenta ricostruzione dell’ambiente dell’epoca e ne hanno tratto una sceneggiatura convincente ed efficace, anche grazie ai disegni integrati nel video. Molto intelligente l’uso del dialetto che aiuta a ricostruire l’atmosfera. Sono state considerate positivamente l’originalità del tema, l’accuratezza nella selezione delle fonti, l’efficacia comunicativa e la qualità della realizzazione tecnica».

***

Articolo di Danila Baldo

Laureata in filosofia teoretica e perfezionata in epistemologia, tiene corsi di aggiornamento per docenti, in particolare sui temi delle politiche di genere. È referente provinciale per Lodi e vicepresidente dell’associazione Toponomastica femminile. Collabora con con Se non ora quando? SNOQ Lodi e con IFE Iniziativa femminista europea. È stata Consigliera di Parità provinciale dal 2001 al 2009 e docente di filosofia e scienze umane fino al settembre 2020.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...