I vantaggi delle mestruazioni, spiegati a una sorella che ha paura di crescere

Diana ha quasi quattordici anni e teme il giorno in cui le arriverà il ciclo. Chissà cosa ha sentito, chissà cosa le hanno detto. E spaventata chiede: «Ma essere donna ha solo lati negativi?».

Resto lì, ammutolita. Com’è possibile che ancora nel 2021 una ragazzina della sua età abbia paura del proprio corpo e di quello che diventerà?

Piccola Diana, vorrei dirle, le mestruazioni che tanto ti spaventano sono un meraviglioso scudo che difenderà la tua salute per decenni. Certo, uno scudo a volte può essere pesante da portare, ma il tuo ciclo sarà un alleato dai molti vantaggi e adesso ti racconto perché.

Le mestruazioni aiuteranno il tuo corpo a eliminare le tossine e gli scarti del metabolismo. Gli ormoni fungono da diuretico naturale e permetteranno a vescica e intestino di liberarsi più facilmente. Nei giorni successivi alle mestruazioni calerà un ormone che si chiama progesterone che normalmente fa aumentare la ritenzione idrica quindi è probabile che il tuo corpo eliminerà acqua in eccesso e migliorerà il metabolismo dei carboidrati.

Dolore? Sì, è probabile che ne sentirai un po’. Se dovesse essere troppo, parla. Non credere a chi ti dice che ti stai lamentando parecchio o che sei debole, perché a volte un dolore eccessivo delle mestruazioni è una spia di disturbi anche gravi come l’endometriosi o altri ancora poco studiati (ma che grazie alla medicina di genere saranno sempre più conosciuti).

Se sarai sana e il tuo si rivelerà essere “solo” dolore da ciclo, rispettalo. Ci sono tanti rimedi per alleviarlo e troverai quello che fa più al caso tuo. Antidolorifici, tisane, allenamento sportivo (lo sai che un certo tipo di allenamento fortifica i tuoi muscoli pelvici e ti aiuta a sentire meno dolore?). Nel frattempo ricorda che contiene una quantità di batteri che protegge vagina e utero dalle infezioni.

Non avere paura del tuo sangue, anche se il mondo ti dirà che è impuro e fa ribrezzo; ricorda che al mondo piace starsene bello giulivo davanti alla tv a guardare la maratona di Quentin Tarantino o di qualche serie tv piena di schizzi di sangue sui muri, tipo Pollock, ma fatto con le interiora. Invece colore, odore e consistenza del sangue delle mestruazioni indicheranno il tuo stato di salute e ti aiuteranno a prevenire alcune malattie. E se vorrai (o potrai) usare una coppetta mestruale, ti accorgerai che dopotutto la quantità di sangue che perdi non è poi così grande, tra i 50 e i 150 ml al massimo in più giorni (mentre con l’assorbente, prima che si cominciasse a usare la coppetta mestruale, a noialtre sembrava sempre di avere un impressionante fiume in espansione).

Finché avrai il ciclo, il tuo corpo produrrà molti più estrogeni. Sono gli ormoni femminili, presenti anche nei maschi seppur in quantità minore. Tu ne hai di più, naturalmente, e questo ti metterà al riparo per gran parte della tua vita da tante malattie. Gli estrogeni garantiscono una migliore dilatazione dei vasi, aiutando così la pressione del sangue a restare bassa; rallentano i danni vascolari e all’endotelio (il tessuto che riveste i vasi sanguigni e linfatici), rallentano la crescita della placca e l’eventuale sviluppo di arteriosclerosi. Inoltre hanno un effetto antinfiammatorio, che tiene a bada osteoporosi e malattie reumatiche, e sono efficaci contro l’insorgere di ictus e di demenza senile, contro l’infarto e altri problemi coronarici.

Ma di queste cose non avrai bisogno di preoccuparti ancora per molti anni, quindi te ne dico una che presto ti interesserà di più.

Sei nata con un(a) clitoride che ha come unica funzione quella di darti piacere. Potrai avere tutti gli orgasmi che vorrai senza doverti angosciare per una potenziale gravidanza. Quella è una preoccupazione dei maschi, che a ogni orgasmo possono potenzialmente fare bambini, anche se secoli di patriarcato hanno impostato la questione in modo che a preoccupartene debba essere quasi esclusivamente tu (ma un giorno parleremo anche di questo). Sì, lo so, è un argomento che ti imbarazza e aspetterò che sia tu a volerlo affrontare. Ma non posso fare a meno di pensare che i ragazzi della tua classe tra poco inizieranno (o hanno già iniziato) a scoprire il sesso attraverso un certo tipo di porno, probabilmente senza un dialogo aperto con i genitori e senza un corso di educazione sessuale e all’affettività fornito dalla scuola. Sarebbe un vero peccato che tu arrivassi alle tue prime esperienze sessuali senza conoscere le potenzialità del tuo corpo, convinta che quello dei ragazzi inesperti che incontrerai sia l’unico approccio giusto e che tu debba accontentarti di ciò che (non) sanno.

Piccola Diana, i lati negativi non ce l’ha l’essere nata donna. Semmai, i lati negativi ce l’ha un certo tipo di mondo e il modo con cui vuole convincerti a guardare il tuo corpo.

Tu non gli credere.

Per saperne di più:

https://www.pazienti.it/contenuti/esami/estrogeni
http://www.medicalsystems.it/wp-content/uploads/2015/11/135_Menopausa.pdf
In copertina: illustrazione di Natalia Lavrinenko da Pixabay.
Foto di Jill Wellington da Pixaba.

***

Articolo di Serena Mosso

Storica per formazione universitaria, sta ancora aspettando la lettera di ammissione a Hogwarts. Ha lavorato in teatro, nell’editoria e come fotografa. Ha un ego così sbarazzino che ha dato il suo nome a una rubrica letteraria e l’ha diretta per tre anni su una rivista. Nel tempo libero progetta giochi da tavolo e lavora al suo Grande Romanzo D’Esordio. Il suo ghostwriter è un/a bonsai che si chiama Virginia Woolf. Dal 2019 è giornalista pubblicista.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...