Pomodori datterini al gratin

Pur essendo finita l’estate possiamo ancora preparare questi facili pomodori datterini al gratin: sono buoni tutto l’anno, si gustano come antipasto o con l’aperitivo, ma hanno il pregio di accontentarsi di una breve cottura nel forno, cosa che li rende più simpatici da preparare quando fa caldo. I pomodori, tutti, sono ricchi di licopene, un forte antiossidante che si concentra soprattutto nella buccia, e non si disperde con il calore.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Difficoltà: bassa

Ingredienti:

  • 500 grammi circa di pomodorini (datterini, o ciliegini)
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 3 acciughe sotto sale
  • 1 pomodoro secco
  • qualche foglia di basilico
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 panino raffermo
  • sale e pepe
  • olio evo

Procedimento

Lavate accuratamente i pomodori in acqua fredda e scolateli bene.
Sciacquate le acciughe salate, diliscatele, mettetele nel mixer; aggiungete alle acciughe i capperi, il pomodoro secco e un paio di foglie di basilico. Tritate tutto insieme.
Sbriciolate il panino.
Tagliate a metà i pomodori, appoggiateli sulla leccarda del forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto, cospargeteli con gli ingredienti tritati, il parmigiano, le briciole di pane.
Innaffiateli con parsimonia con un giro di buon olio evo e passateli nel forno già caldo per circa 15 minuti. Alla fine, se vi sembrano ancora un po’ pallidi, accendete il grill per non più di due minuti.
I pomodori al gratin sono pronti: al momento di servirli, decorateli con qualche foglia di basilico fresco.
Possono essere gustati caldi (ma non troppo), tiepidi o freddi, sono sempre gradevolissimi.

***

Articolo di Paola Bortolani

v0txabTaEx dirigente commerciale, poi libera professionista contabile e amministrativa, ha svolto attività di volontariato culturale. Ha lavorato  in una agenzia di comunicazione, occupandosi di aziende del settore food & beverage. Appassionata di cucina sostenibile, ha scritto articoli e svolto ricerche per testi diversi. Nel 2013 ha aperto il blog Primononsprecare.com, e ha pubblicato l’e-book Il gusto di non sprecare (Indies g&a).

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...